M F W – Milano Moda Donna 20-25 settembre 2017 – di Edy Rulli

21742858_1294895337306893_5424216264954973724_n

https://commonspeeches.wordpress.com/2017/09/27/mfw-sett-2017-immagini-di-edy-rulli/ LINK CORRELATO

Al via la più grande kermesse di moda dal 20-25 sett.2017 e dove se nn a Milano capitale della moda presto mondiale e le premesse ci sono tutte per offuscare la supremazia di New York e Parigi. Risultato sinergico tra Associazioni e Istituzioni, per la prima volta si vede raggruppato nella stessa settimana l intero comparto moda che rappresenta un mercato di 104 Mld. di euro di cui 60 per l esportazione, seconda economia del paese. Un evento benefico per la città che vede aumentare il turismo e persino nel torrido mese di agosto un aumento di presenze sia di turisti che di operatori e buyer del settore moda. E’ così che la manifestazione prende il nome di MILANO XL, festa extralarge della creatività e allarga i propri confini fieristici per inglobare anche i cittadini che potranno leggere per le strade del centro la storia del nostro madeinitaly e del nn meno glorioso artigianato attraverso sette mega installazioni appositamente approntate e visibili dal 16 al 26 sett.2017; quella di via Montenapoleone racconta in 9 filmati l immenso patrimonio della nostra produzione manifatturiera ed artigianale che ci rende unici al mondo. Tema di quest anno è la sostenibilità e dopo il recente festival del cinema con il suo red carpet, è ora la volta del Green Carpet Fashion Awards, un contest che premierà giovani talentuosi italiani della moda sostenibile per la quale noi siamo il primo e unico paese al mondo impegnato nella riconversione del settore in un alternativa che rispetti il pianeta in termini di vivibilità e del sociale per le persone che vi lavorano. Premiazione il 24 settembre al Teatro alla Scala, un mega party a cui si partecipa solo su invito e per chi avrà la fortuna di esserci nn sarà solo una festa extralarge, ma anche extrafine e very funny. Piazza della Scala omaggia il primo oscar della moda, il Green Carpet Awards, con l allestimento di un vero giardino all italiana (costo 30 Mln.) questa volta nn usa e getta, ma per le piante è prevista una nuova successiva collocazione. Se poi restassero lì per sempre, tanto di guadagnato per la città. Previste 63 sfilate anche nelle strade, 94 presentazioni e 20 eventi alcuni gratuiti per un totale di 159 collezioni con un indotto per la città di 50 mln di euro. Le location: Sala Cariatidi di Palazzo Reale, la Fabbrica del Vapore, Spazio Cavallerizze del Museo Scienza e Tecnologia, UniCredit Pavilion head quarter che ospiterà il progetto Fashion Hub Market con 14 brand internazionali emergenti e il migliore sarà premiato il 21 sett. in occasione dell inaugurazione.

Piazza della Scala con il suo giardino di melograni:

 

 

Fashion Week live sul website MILANOMODADONNA.IT, CON STREAMING DELLE SFILATE, VIDEO SU MAXISCHERMO IN VITTORIO EMANUELE E UNICREDITPAVILION.

Altre fiere raggruppate nella MFW sono:

TheOne (22-25 sett.) Polo del pret à porter alta gamma, pellicceria e accessori (ex Mipap e Mifur ved. link: https://commonspeeches.wordpress.com/2017/02/20/il-salone-che-non-ce-mifur-mipap-per-la-prima-volta-insieme-di-edy-rulli/

Micam e Mipel (17-20 sett.) polo calzaturiero e pelletteria a Rho-Fiera ved. link: https://commonspeeches.wordpress.com/2017/02/11/the-micam-83-edizione-febbraio-017-di-edy-rulli/

commonspeeches.wordpress.com/2017/09/18/micam-84-soffia-vento-di-ripresa-di-edy-rulli/

https://commonspeeches.wordpress.com/2017/09/19/mipel-112-the-run-settembre-2017-di-edy-rulli/

 

HOMI  (15-18 sett.) fiera degli stili di vita a Rho-Fiera ved. link: https://commonspeeches.wordpress.com/2017/01/29/homi-good-bye-di-edy-rulli/

WP_20170917_16_59_21_Pro

Lampadario esposto a HOMI sett. 2017, gioiello del nostro artigianato.

WP_20170917_16_57_30_Pro

WP_20170917_16_57_07_Pro

WHITE (22.25 sett.) nel Tortona Fashion District ved. link: https://commonspeeches.wordpress.com/2017/09/01/white-milano-settembre 2017/

https://commonspeeches.wordpress.com/2017/07/02/white-man-woman-moda-a-milano-di-edy-rulli/

 

IL POST SARA’ AGGIORNATO  CORREDATO DI SERVIZIO FOTOGRAFICO DOPO LO SVOLGIMENTO DEI RISPETTIVI EVENTI.

TESTO INTEGRALE COMUNICATO NOTA DI CHIUSURA 8° EDIZIONE HOMI:

HOMI SI CONFERMA LA CASA DELLO STILE CHE SPERIMENTA
Con 62.000 visitatori da 34 Paesi
chiude l’ottava edizione del Salone degli Stili di Vita

Chiude oggi HOMI, Il Salone degli Stili di Vita di Fiera Milano con un’edizione che si è caratterizzata per la varietà delle proposte innovative e delle aree di sperimentazione.
La manifestazione ha accolto 62.000 visitatori, con una percentuale di 18% esteri, provenienti da 34 Paesi: dall’Europa i Paesi più rappresentati sono stati Spagna, Francia, Germania, Grecia e Portogallo e dal resto del mondo sono giunti operatori da Russia, Cina, Giappone e Stati Uniti, questi ultimi ben rappresentati. New entry tra i paesi di provenienza dei visitatori è stato il Centro America.

Il Salone degli Stili di Vita si è confermato un appuntamento ricco di proposte in linea con le attese degli operatori alla ricerca di prodotti caratterizzati da un alto tasso di sperimentazione e novità particolarmente originali e dai contenuti esperienziali: un progetto di manifestazione riconosciuto, apprezzato e ormai consolidato, in grado di dare spazio anche a un nuovo e più evoluto concetto di italianità, senza dimenticare la tradizione dell’oggettistica nel nostro Paese.
Protagoniste della edizione numero 8 di HOMI sono state ancora una volta le aziende, 1.370 espositori di cui il 34% esteri, provenienti da 37 Paesi, tra cui Spagna, Francia, Germania, India sono maggiormente rappresentati.

HOMI rappresenta un punto di riferimento per scoprire i nuovi trend, a cui sono stati dedicati spazi a tema, come HOMI Trends, che ha raccolto le tendenze di stile individuate da WGSN, HOMI Smart, con prodotti e iniziative legati al tema del connubio tra tecnologia e design, Creazioni, sezione che HOMI dedica in ogni edizione ai giovani creativi, Da Uno a Cento, iniziativa dedicata a pezzi unici o a tiratura limitata, HOMI ASIA Design, che ha dato spazio ai designer che si ispirano a stili e tecniche del più grande continente.
Forte interesse anche per HOMi Fashion&Jewels, il satellite di HOMI dedicato ai numerosi espositori di bijoux e accessori per la persona, sempre ricco di spunti, che ha costituito il principale punto di incontro per i convegni e i workshop che hanno animato la manifestazione.
Infine, ampio spazio ai designer emergenti, sia attraverso l’area dedicata all’iniziativa Design Competition – Condivisione, sia attraverso la collaborazione con il POLIDesign e alla sua indagine sui nuovi materiali. Non sono poi mancate la aree Sperimenta e Sperimenta Design, oltre ai vincitori del concorso HOMI Design Award, che hanno ulteriormente ampliato la proposta di nuove forme di stile.

Con la sua carica di innovazione e creatività il Salone degli Stili di Vita sarà di nuovo protagonista in fieramilano dal 25 al 28 gennaio 2018.

 

 

 

 

 

Questa voce è stata pubblicata in moda a Milano e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

5 risposte a M F W – Milano Moda Donna 20-25 settembre 2017 – di Edy Rulli

  1. Pingback: MICAM 84 – Soffia vento di ripresa – di Edy Rulli | commonspeeches

  2. Pingback: SHENZHEN – Moda Celeste Impero – Cina – di Edy Rulli | commonspeeches

  3. Pingback: WHITE MILANO SETTEMBRE 2017 | commonspeeches

  4. Pingback: MFW sett. 2017 – immagini – di Edy Rulli | commonspeeches

  5. Pingback: LA VIA DELLA SETA NR.2 di Edy Rulli | commonspeeches

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.