PIANO CITY 2018 – macchina da musica – di Edy Rulli

WP_20170521_13_44_43_Pro

Link correlato: https://commonspeeches.wordpress.com/2017/05/23/piano-city-milano-2017-le-star-siamo-noi-di-edy-rulli/

Piano City dal 18-20 maggio 2018 – una macchina da musica – per qualità e quantità di musica prodotta con la quale invaderà Milano che avrà con essa un insolita quanto prestigiosa colonna sonora a fare da sfondo al quieto vivere – si fa per dire – dei milanesi. Starà poi a noi personalizzarla condividendone le tappe dello spartito di nostro maggior gradimento. Per chi ancora nn lo sapesse, questa 7° edizione, come la precedente, prevede concerti tutti rigorosamente free in giardini, palazzi di ringhiera, salotti in appartamenti, cascine, parchi, strade cittadine, un po’ ovunque e nn sarà facile sfuggirgli, un quasi stalking musicale, cambiare strada è sempre possibile, of course, se andare ad un assordante concerto al Filaforum di Assago ci è pur sempre consentito, ma sconsigliato poiché la pluralità di scelta offerta da Piano City è di una tale qualità che resistere è impossibile e esplicitamente ci dice Please, come in! 106 eventi, 470 concerti, 50 hr, di musica da tutto il mondo con artisti internazionali che suoneranno in condizioni inusuali e in contesti meno ovattati del solito in cui interferenze di clacson, rombi di motori come sottofondo e quant altro sono sempre possibili e +o- gradite. Una grande varietà di generi musicali con programmi diurni, serali, notturni e…all alba! Una primavera musicale, nn proprio per tutte le quattro stagioni, ma assicurata alla città per i prossimi tre anni come da accordi stipulati con gli sponsor che garantiscono continuità all iniziativa. Programmi diurni al PAG e GAM Giardini Villa Reale di via Palestro per tutta la durata del Festival. Alberi monumentali faranno da scenografia (ved. link precedente edizione). Programma notturno alla Palazzina Liberty – Art Nouveau – di l.go Marinai d Italia,1, una maratona fino all alba (10 hr. di musica ininterrotta), del tipo sperimentale tra pianoforte, elettronica, ambient, techno music. Inaugurazione venerdì 18 ore 21 al GAM Main Stage con Aziza Mustafa Zadeh dell Azerbaijan. Al rintocco della mezzanotte, le Cenerentole presenti potranno trasferirsi nella palazzina Liberty di cui sopra per la maratona. Sabato 19 nn solo classico, ma anche jazz, melodie napoletane, caraibica. Villa Reale dispone anche di due sale da ballo oltre al piano laghetto, main stage, sala del Parnaso, Piano Giardino dove hanno luogo i concerti. Previsti alla alba 1) Pol Solonar, Magnolia, Idroscalo 2) Bagni misteriosi via C.Botta 18 . Pianolink Silent WiFi concert. Il sole sorge sull acqua o è l alba che sorge sull acqua? Parliamone, anche se il luogo ideale per disquire nn è una sala da concerto e si verrebbe subito zittiti. Ma per questi silent concerts, grazie alla tecnologia, il problema nn sussiste;  sono infatti a disposizione cuffie da noleggiare gratuitamente e poi…musica a manetta per tutta la notte! Nell ambito del progetto Lacittàintorno, la Fondazione Cariplo si propone di sviluppare la qualità della vita dei quartieri periferici. Via Padova, Parco Trotter, giardini delle Madie, le cascine del Corvetto, ma molto stranamente il progetto comprende anche City Life, simbolo della nuova Milano “ricca”. Le tre Torri degli archistar Zaha Hadid, Isozaki, Libeskind (in costruzione) nn hanno proprio niente di popolare. Consoliamoci, in comune solo la musica che unisce tutti sotto lo stesso tetto. Previsti concerti nei parchi Nord, Cave di Baggio, Boscoincittà, casa Chiaravalle di via Arialdo 60 (confiscata alla Mafia). Fuori porta alla Malpensa e molti altri luoghi (ved.programma dettagliato http://www.pianocitymilano.it). E inoltre in banche e filiali dove teniamo e nostri sparuti risparmi sempre più esigui, ma nn pensiamoci almeno per tutta la durata del Festival, poi saranno dolenti note. Nel format House Concert anche in cortili delle gloriose case di ringhiera della vecchia Milano e gli sponsor sono MM e ATM amici del pendolari, e chi altri, se nn loro! Poi in cima al Pirellone per sentire che aria musicale tira. Conservatorio Giuseppe Verdi, Gae Aulenti, Villa Reale Monza, Cascina Linterno via f.lli Zoia, Baggio, Portello ex Fiera, Archivio di Stato via Senato 10, Mare Culturale Urbano via Gabetti, Fondazione Feltrinelli, Castello Sforzesco, Casa degli Atellani c.so Magenta 65, Triennale (‘900 italiano tra swing e movimento antiromantico di inizio secolo). Fondazione Prada (Enrico Intra swing anni ’30. Teatro Gerolamo (4 incontri di Piano Lesson, come si prepara un concerto). Intesa S Paolo via Verdi e filiale p.Cordusio. Volvo Studio MIlano (5 concerti). Roof Red Bull tra i tetti del Naviglio Grande e Pavese, 4 concerti sabato 19-5 classica e contemporanea. Orto Botanico Città Studi. Biblioteca degli Alberi giardini Porta Nuova aperti in anteprima grazie alla Fondazione Catella. Via della Spiga domenica 20. Museo Teatrale della Scala. City Life 3 Torri e Shopping District, jazz, boogie woogie, blues, classica ecc, BASE via Bergognone, Rotonda della Besana con attività per bambini al MuBa, musica rock e pop. Appuntamenti itineranti in case private su prenotazione. Casa Emergency di Gino Strada. Memoriale della Shoah e molti altri. A chiusura Vinicio Capossella “voiceless” in omaggio alla città che lo ospita da 30 anni.

 

TESTO INTEGRALE COMUNICAZIONE UFFICIO STAMPA COMUNE DI MILANO DEL 20 MAGGIO 2018

PIANO CITY. OLTRE 100MILA PRESENZE PER L’EDIZIONE 2018
Del Corno: “un’edizione superiore alle precedenti ma coerente con l’identità della manifestazione”
Milano, 20 maggio 2018 – Si chiude questa sera alle 22.20 con il concerto di Vinicio Capossela la settima edizione di Piano City Milano. Oltre 470 concerti e più di 500 pianisti hanno dato vita a un week end di musica, dal centro alle periferie con appuntamenti gratuiti e di ogni genere; dai concerti nelle piazze, nei musei e sul tram, alle lezioni di piano, fino ai programmi speciali dedicati ai grandi maestri, da Bach a Debussy, da Schubert a Satie e Ligeti.
“Un’edizione straordinaria per la grandissima partecipazione di pubblico, superiore a quella di tutte le precedenti, e al tempo stesso coerente con l’identità della manifestazione – dichiara l’Assessore alla Cultura del Comune di Milano Filippo Del Corno – perché anche quest’anno Piano City Milano ha confermato la sua natura di iniziativa capace di far risuonare tutti i luoghi, gli spazi, i quartieri della città: dai musei alle piazze, dai mercati comunali alle biblioteche, dai parchi cittadini alle parrocchie, dai centri d’accoglienza alle cascine, dagli showroom ai cortili. Un’affluenza che ha saputo portare in ogni sede e in ogni municipio la forza unificante e gioiosa della musica, avvicinando pubblici e storie e pezzi di città”.
Piano City Milano 2018 conferma l’affetto e la grande partecipazione del pubblico (oltre 100mila persone) con il tutto esaurito anche nelle Piano Night al Piano Center Notturno di Palazzina Liberty e nei concerti all’alba, all’Idroscalo e ai Bagni Misteriosi.
“Piano City Milano ha dimostrato anche quest’anno di essere uno degli eventi diffusi e più amati dai cittadini a Milano – dichiara l’Associazione Piano City Milano – Per tre giorni le note dei pianoforti hanno risuonato per tutta la città, dal centro alle periferie, anche nei luoghi più inconsueti, a conferma che la musica è uno strumento fondamentale per condividere passioni e rendere Milano una città ancora più aperta, inclusiva e partecipata; dove tanti pubblici diversi si sono incontrati nelle situazioni più inconsuete”.
Migliaia di persone hanno partecipato all’inaugurazione con il concerto di Aziza Mustafa Zadeh nei giardini di Villa Reale; la pianista azera ha incantato il pubblico portando sul Main Stage della Gam la tradizione del mugam arricchita da Liszt, Schumann e Bach, e dalle sonorità di Keith Jarrett e Bill Evans. Tantissimi i cittadini che, grazie alla musica, hanno potuto esplorare luoghi solitamente chiusi al pubblico, come l’Archivio di Stato e l’Orto Botanico di Città Studi, o spazi aperti in anteprima appositamente per Piano City Milano come la Biblioteca degli Alberi. Anche quest’anno il pianoforte è arrivato in luoghi non convenzionali come il Memoriale della Shoah, il Bunker Breda, la Rotonda della Besana con l’invasione dei 50 Toy Piano, il Centro di Accoglienza di via Corelli, Casa Chiaravalle, il Portico dell’Elefante a Castello Sforzesco e tanti altri.
Dai concerti che hanno raccolto nelle piazze migliaia di persone alle atmosfere più intime degli House Concert, Piano City Milano ha saputo coinvolgere una città intera, confermando la ricchezza e la qualità dell’offerta musicale. Centinaia di appuntamenti con pianisti e generi sempre diversi anche fuori porta, nelle province di Milano, Como, Monza e Brianza, Bergamo.
Tra i nomi di questa edizione: Sébastien Tellier, Django Bates, Davide Cabassi, Alberto Pizzo, Marialy Pachego, Arthur Jeffes, Niklas Paschburg, Poppy Acroyd, Aquiles Delle Vigne, Ettore Borri, Gabriele Baldocci, Piero Rattalino, Gilda Buttà, Victoria Terekiev,Enrico Intra, Emanuele Torquati, Anna D’Errico, Ciro Longobardi, Nathalia Milstein,Nicolas Horvath, Nicolas Horvath, Vincenzo Balzani, Roberta Di Mario, Davide Santacolomba.
Un’edizione che passa il testimone a Piano City Palermo, che si terrà dal 5 al 7 ottobre 2018, organizzata da Piano City Milano in collaborazione con il Comune di Palermo e il Teatro Massimo.
Piano City Milano è un progetto di Associazione Piano City Milano con Comune di Milano, a cura di Ponderosa Music&Art e Accapiù; con il sostegno di Intesa Sanpaolo e dei partner tecnici Steinway & Sons, Yamaha, Fazioli, Furcht/Kawai, Griffa & Figli, Bösendorfer, Passadori Pianoforti, Steingraeber & Söhne,Tagliabue, Tarantino Pianoforti e AIARP che mettono a disposizione gli strumenti.

 

Questa voce è stata pubblicata in eventi musicali e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a PIANO CITY 2018 – macchina da musica – di Edy Rulli

  1. Augusta Walker ha detto:

    Buongiorno Edy, ma quando iniziano le prenotazioni??? Nel programma rigorosamente in inglese non ho trovato questa notizie: Tu lo sai???

    Grazie mille e buona giornata.

    Augusta

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.