BelliFuorieDentro – crociata anti-aging – di Edy Rulli

Digitalizzato_20180523.png

Diciamolo, i belli vogliono essere sempre più belli, i brutti sempre meno brutti, i restanti diversamente belli/brutti, dal loro limbo in perenne attesa che qualcosa cambi…in meglio, of course, quindi tutti accomunati da un unico desiderio di bellezza. Poi c è un altro desiderio, quello di restare giovani, imprescindibile dall aspetto puramente estetico. In aiuto giunge la scienza che nel frattempo ha fatto passi da gigante. Scienza della nutrizione, della salute, dell anti-aging e della medicina estetica con i suoi obiettivi terapeutici in grado di prevenire e rallentare il processo di invecchiamento. Se ne parla alla tre giorni di BelliFuorieDentro alla ex Pelota di via Palermo 10 dal 25 al 27 maggio. L idea di riunire attorno ad un unico tavolo dermatologi, nutrizionisti, cosmetologia, esperti fitness, pubblico, è nata dalla necessità di mettere a frutto, confrontare, condividere le informazioni oltre che dello studio, anche raccolte dal web e da siti commerciali nn sempre attendibili, ma anche dalla stampa ufficiale che nn dispone purtroppo di piattaforme certificate nn esistendo un giornalismo scientifico. L evento è strutturato per i prossimi anni e attraverso il web gli appassionati della materia potranno essere costantemente aggiornati grazie all’ apporto di professionisti, consumatori e aziende del settore. Stay tuned!

In occasione della conferenza stampa, illustri specialisti hanno dispensato consigli sottolineando che l ambiente è un fattore ad alto rischio per la pelle come pure il fumo della sigaretta (combustione tabacco e carta, ved.Link.) L incidenza del inquinamento è altissimo, con il 4-5% della popolazione affetta da malattie dermatologiche. L inquinamento nn è solo quello atmosferico, ma anche quello causato dalle acque reflue delle nostre case che finiscono nei fiumi e nei mari. Si calcola che il 70-80% delle malattie della pelle, peraltro in aumento, sia causato da agenti inquinanti. La cheratodermia (indurimento della pelle) e la cheratosi (macchie della pelle) sono precancerose. Per la genedermatosi (malattie genetiche rare ereditarie) è notevolmente migliorata la capacità di diagnosi rispetto il passato, 1 persona su 20 ne è affetta. Impossibile discernere il benessere fisico dall’ alimentazione perché noi siamo quello mangiamo. È stato accertato scientificamente che la dieta mediterranea, patrimonio UNESCO dal 2010 come bene orale immateriale, contribuisce a ridurre le malattie del benessere incidendo sulla formazione della famiglia batterica intestinale presente nel nostro organismo fin dalla nascita. Si calcola che conviviamo con una massa di batteri di 1,5 kg di peso vita natural durante e solo una corretta alimentazione la può modificare per il nostro benessere interno. Tale dieta è priva di grassi saturi (3-10%), ricca di grassi monoinsaturi, carboidrati complessi e vegetali (olio d oliva usato anche nella cosmesi come base o direttamente sull epidermide e già conosciuto dagli antichi egizi), colesterolo inferiore a 200 mg/del quindi bassa incidenza infarto. Tutta la frutta e verdura di stagione fa da padrona nella dieta, ora inserita nelle scuole elementari e asili. Importante è rispettare la stagionalità perche ciò consente alla nostra pelle di prepararsi per la stagione successiva. Nn meno importante è la distanza dal luogo di raccolta alla distribuzione che può causare una perdita di contenuto vitaminico del prodotto fresco fino al 20%. Esperti confermano che una sana alimentazione è già di per sè una terapia per varie malattie e garantisce armonia dentro e fuori il nostro corpo. Molecola chiave di questa crociata per la bellezza, la salute e longevità ad opera di un irriducibile esercito di esteti, è l acido ialuronico (1934 Karl Meyer), già presente nel nostro organismo che protegge e idrata i tessuti, ma tende a diminuire col tempo. Questa preziosa macromolecola agisce come lubrificante nelle articolazioni (ginocchia), ha importanti proprietà antinfiammatorie e cicatrizzanti nella chirurgia oftalmica e dermoestetica. In campo urologico, svolge un importante funzione antinfiammatoria e riparatrice nei confronti dell’ epitelio vescicale (urotelio). A 25 anni cominciamo ad invecchiare, diminuiscono infatti oltre all’ acido ialuronico, anche il collagene è l elastina, se più o meno rapidamente dipenderà da fattori esterni quali radiazioni ultraviolette, fumo di sigaretta, lo stres. Aumenta la produzione di radicali liberi che si può combattere con la alimentazione e l uso di determinati integratori a base di antiossidanti di cui è ricca frutta e verdura, per l appunto. Questo prezioso acido è oggi un valido aiuto alla medicina a costi ridotti rispetto il passato grazie alla biotecnologia che permette di produrlo per via fermentativa da colture batteriche. Un altro aiutino c’è lo offre la scienza già dispensatrice di gioie terrene, con la medicina predittiva, anti-aging, analisi del genoma, percorso che comincia con la lettura del proprio patrimonio genetico che in soli 18 anni ha visto l abbattimento di costi e tempi per la ricerca del genoma. 100.000 volte più lunghi di quelli attuali e da 100 mln di dollari si è passati a 500 € per la ricerca del DNA e ciò rappresenta un ottima arma in mano ai genetisti. Ricerche che corrono parallele a quelle dell’ essere umano verso le Elisir di lunga vita e nn da meno della felicità che nn sono mai state così vicine grazie alla scienza amica della donna in particolare, ma ora anche gli uomini cominciano ad imitarci curando maggiormente il loro aspetto fisico.

LINK CORRELATO:

https://commonspeeches.wordpress.com/2018/04/13/i-q-o-s-game-changer-di-edy-rulli/

https://commonspeeches.wordpress.com/2018/01/18/olio-officina-festival-7-edizione-2018-di-edy-rulli/

https://commonspeeches.wordpress.com/2015/12/04/racconti-di-cucina-di-edy-rulli/

Questa voce è stata pubblicata in eventi a Milano e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.