LE VISIONI DI LUISA – Pittura on the road – di Edy Rulli

Inverno. Acrilico cm. 50×70  Primavera. Acrilico cm.50×70

Il silenzio della notte.                                Il presagio del vento.                                        Acrilico su tela 50×70 anno 2017                    Acrilico su tela 50×70 anno 2017

 Mongolfiere. Olio su tela 70×50 anno 2015

 

“Io sogno la mia pittura – scriveva Van Gogh – poi dipingo il mio sogno.” Entrare nel mondo
visionario e surreale di Luisa Ghezzi è come affacciarsi su una finestra aperta sul sogno, lo scivolare
nella mente cela un mondo sospeso e silenzioso, ordinato e levigato dove serpeggia l’inquietudine
del cielo e della luna e i loro riflessi: il territorio ideale dell’inconscio.
Immagini surreali o forse troppo, super reali come direbbero i surrealisti. Dove comincia la realtà?
Nel dito che indica la luna o nel sogno che il dito fa della luna?
Per chi l’ha vista un’immagine non è mai quello che rappresenta così come un sogno è il racconto
della notte. Nei lavori della Ghezzi emerge imprevisto un mondo parallelo, inquieto, una sorta di
realtà visionaria ma intima che parla di sé e di chi la osserva e la scopre, stupita da quello che il
dentro di sé nasconde.
Luisa Ghezzi, milanese di nascita ,
la sua formazione passa attraverso la grafica, l’illustrazione, la fotografia
Il suo incontro con l’arte avviene intorno agli anni novanta
La sua ispirazione sono i pittori simbolisti, le atmosfere surreali e metafisiche, i paesaggi intimi
I soggetti preferiti sono le atmosfere notturne e il mondo immaginifico dei sogni dove anche
l’assurdo può diventare reale.

Se vi interessa la sua pittura la potrete trovare il 15 settembre in corso Garibaldi mostra on the road, Luisa espone all altezza del civico 15 fino all incrocio di via Pontaccio.
E il 7e 8 ottobre in via Bagutta in occasione delle due collettive organizzate dal Circolo degli artisti di via Bagutta, alla postazione 30 della mostra che si snoda per tutta la strada.

Questa voce è stata pubblicata in mostre di pittura e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.