IL GRECHETTO NON ABITA PIU’ QUI – di Edy Rulli

 

img_20190312_1315021128103622.jpg

IL MERAVIGLIOSO MONDO DELLA NATURA.
Una favola tra arte, mito e scienza.

Mostra a palazzo Reale a Milano dal 13 marzo al 14 luglio 2019.

Per Leonardo questo e altro. Mai una mostra è stata più coinvolgente e appagante, un vero e proprio inno alla natura, per commemorare i 500 anni dalla morte del grande maestro. Come d incanto, le pareti della Sala delle Cariatidi di palazzo Reale si sono interamente rivestite di affreschi del ‘600 approntati all’ epoca per decorare il palazzo di Alessandro Visconti A Milano e custoditi dal 1877 a palazzo Sormani che ora ne piange l abbandono. Chi nn conosce la Sala del Grechetto dalle cui pareti ha preso il volo il Ciclo di Orfeo composto di 23 tele, uno dei più singolari complessi figurativi raffiguranti più di 200 differenti animali a grandezza naturale. Se le tele vi faranno ritorno nn si sa, ce lo auguriamo, certo è che ad attendere c è un radicale restyling per riportarle all’ antico splendore. Già il passaggio nel salone di palazzo Reale è un salto di qualità per la maggiore ampiezza degli spazi espositivi che le ospitano, con luci naturali adeguate a valorizzare il più straordinario “atlante” di fauna e flora in prevalenza e con poche figure umane ad eccezione della mitologica figura di un Orfeo incantatore e un piccolo Bacco. Prevalgono infatti animali di ogni specie tra cui il fiabesco unicorno.
I lavori fervono per recuperare fondi necessari al restauro; per questa prima fase di recupero, pulitura e consolidamento necessario per trasportare le tele, oltre al Comune di Milano fa spicco il gruppo Sole 24 ore Cultura, cooproduttore della mostra. L opera nata a Milano per palazzo Visconti (poi diventato Lunati, poi Verri) in via Montenapoleone, fatta a Milano per Milano e qui deve restare anche se la sua rilevanza internazionale potrebbe attirare investitori stranieri. È recente la proposta di fondi da parte Saudita di entrare a fare parte del CdA del Teatro alla Scala. NO GRAZIE, POSSIAMO FARNE A MENO!
La natura, concept della mostra, prevede anche l osservazione diretta di oltre 160 esemplari di animali imbalsamati avuti in prestito dal Museo Storia Naturale, Acquario Civico e dal Muse di Trento, gli stessi rappresentati nel Ciclo di Orfeo. Come in una Wunderkammer e con un po’ di immaginazione, si potranno vedere le stesse creature dipinte in carne ed ossa (si fa per dire!). La mostra si arricchisce di prestiti eccezionali quali il dipinto di Caravaggio Canestra di frutta e il Piatto metallico con pesche di Giovanni Ambrogio Figino.

A coronamento un iniziativa in piazzetta Reale il 16 e 17 marzo per adulti e bambini per sfidarsi in partite di Memory Gigante con card raffiguranti gli animali delle tele.

 

 

https://commonspeeches.wordpress.com/2019/01/11/dear-leonardo-milano-e-leonardo-500-di-edy-rulli/

https://commonspeeches.wordpress.com/2019/02/22/dream-beasts-non-solo-mulini-a-vento-di-edy-rulli/

Questa voce è stata pubblicata in eventi culturali a Milano e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a IL GRECHETTO NON ABITA PIU’ QUI – di Edy Rulli

  1. Pingback: LA CACCIA DI ORFEO – Il meraviglioso mondo della natura – di Edy Rulli | commonspeeches

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.