MOZART RE DEL RAP – I Pomeriggi Musicali Programma 2019-20 – di Edy Rulli

27 novembre 1945 nasce l orchestra I Pomeriggi Musicali in una Milano distrutta dalla guerra, in macerie e totalmente da riedificare e, come se nn ci fosse di meglio e di più urgente da fare, l impresario teatrale Remigio Paone e il critico musicale Ferdinando Ballo hanno la brillante idea di “fondare un orchestra”, ricostruire prima delle mura, l anima e l identità della città, ridarle una fisionomia dopo gli stravolgimenti bellici con un orchestra da camera. Che dire, andando per allegorie, come meravigliarsi di un fiore che nasce spontaneo dall arida roccia. Questo fiore è l arte che nn arretra neppure davanti alla più immane delle catastrofi e che nobilita l uomo e, come la poesia, può salvargli la vita. L musica prende subito forma in questa idea tanto rivoluzionaria quanto meritoria per l essere umano e il successo è immediato. La nascente orchestra da camera ha una solida formazione classica e mira alla contemporaneità. I grandi autori del Novecento censiti dalla dittatura fascista vengono orgogliosamente rivalutati e rappresentati come Stravinskij, e pure i capolavori del Barocco, del Classicismo e del primo Romanticismo, nonchè gran parte della musica moderna e contemporanea. Molti compositori offrono le loro opere che successivamente verranno dirette anche dagli allora giovani artisti come Claudio Abbado, Bernstein, Buchbinder, Boulez, Campanella, Carmignola, Ceccato, Celibidache, Chailly, Gatti e last but not least, Arturo Benedetti Michelangeli da ricordare proprio in questi giorni che la pacifica invasione di Alpini da tutta Italia ha riempito di canti la città. Sono sue infatti oltre 20 canzoni immortalate dai cori alpini.

Quest anno sono 75 anni dalla nascita de I pomeriggi Musicali, ma siamo anche nel 250° della nascita di Beethoven. Ovviamente il programma prevede di omaggiare alla grande l autore con la rivisitazione delle sue 9 Sinfonie, i cinque concerti per pianoforte e il concerto per violino. Altri 6 anniversari da ricordare tra cui Fellini con il sodalizio d eccezione Nino Rota, oggetto del sesto appuntamento. Il 10 novembre Musica e Parole una NO Stop aperta a tutti per un intera giornata. Previsto anche un progetto mirato a rieducare i giovani alla musica classica che dimostrano di nn conoscere ed è ben lontana dal loro mondo. D accordo, classico e moderno nn vanno propriamente a braccetto, ma come si sarebbe potuto arrivare oggi al genere RAP se Mozart nn avesse inventato la musica tonale? No Re Maggiore, no RAP, that’s! Quindi i giovani autori moderni devono ringraziare Mozart che permette loro di fare innumerevoli evoluzioni in questo genere musicale che tanto li rappresenta.

I Pomeriggi Musicali e riconosciuto dalla Stato come istituzione concertistico-orchestrale e dalla Regione Lombardia come ente primario di produzione musicale.

Questa voce è stata pubblicata in eventi musicali e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.