Il MES questo (s)conosciuto – Il Fondo Salva Stati esce allo scoperto – di Edy Rulli

Il Debito Pubblico ce l hanno tutti gli Stati del mondo, ma quello italiano è tra i più alti. E’ una palla al piede per le future generazioni e tutti dovremmo considerarlo al pari di una vera calamità come quello climatico ed entrambi potrebbero uccidere, uno con cataclismi immani, l altro infierendo in modo subdolo sull economia agendo come un potenziale killer essendo l economia alla base di tutto. Il DP è improduttivo, ci danneggia e si può combattere solo mettendo mani ai risparmi degli Italiani. Tolto il dente, tolto il dolore. Ma nessun Governo ci prova, mai nessuno ha pensato di metterci mano pena la depoltronizzazione. Diceva infatti l ex Presidente della Commissione Europea Junker: “ Tutti sanno cosa fare, ma nn sanno se facendolo saranno rieletti”. Quindi è solo una questione di poltrone ed è noto l attaccamento del proprio deretano a quel comodo strumento di potere a quattro gambe, braccioli e poggiateste. Una delle tante soluzioni al problema comune della stagnazione internazionale e crescita zero a livello mondiale sarebbe la riduzione di questo benedetto DP, ma l argomento è tabù, fino ad un certo punto, perchè il MES Meccanismo Europeo di Stabilità noto anche come Fondo Europeo Salva Stati è nato per scaricare le responsabilità di questo gesto estremo (che potrebbe causare anche una guerra civile!) dai politici ad un Ente astratto, di fatto nn esistente se nn nella mente di poteri occulti, nn giuridico quindi nn perseguibile penalmente da nessuna Legge. Un fantasma di nome MES che ci farebbe il favore di alleggerire il nostro DP pesante come un macigno, di 125 Mld di euro (naturalmente pagabili in comode rate, il va sans dire!) e in cambio del favore NIENTE, neanche uno spicciolo per rifare i nostri ponti e autostrade in disfacimento. Vorrei tanto chiamarmi MES!

Torniamo indietro di qualche decennio. L Italia cresceva +5%, di più degli altri Stati, perché emetteva BOT e CCT a manetta a copertura di spese pazze, superiori a quanto poteva permettersi. La Germania nn è stata meno e per la sua Riunificazione ha stanziato 25 Mld/anno per 25 anni e continuano sulla strada intrapresa stanziando ben 5 mld per la digitalizzazione della Scuola (serve?). L America di Trump nn cambia di molto, così pure la Francia ecc. Qualcosa però ci differenzia da questi Stati ed è l alto tasso di corruzione, la burocrazia, crollo demografico, lentezza giudiziaria che messe assieme incidono all 1% sul PIL. Nonostante tanto blablabla, nessuna soluzione si intravvede all orizzonte. Prima di Mani Pulite e del voto del ’94 che lo avrebbe ridimensionato, tutto il potere era in mano ai Partiti; successivamente la nascita del Bipolarismo lo ha frazionato e ha dato origine numerosi governi di breve durata in media di 1-1/2 anno ed è risaputo che i progetti a medio e lungo termine sono quelli che cambiano i connotati di una Nazione nn quelli a breve termine magari ugualmente necessari, ma con un potenziale inferiore. Ciò ha portato il potere decisionale nelle mani di una cupola romana di burocrati, ma anche internazionale, che agisce indisturbata. Questa cupola invisibile ma molto efficiente si chiama MES e inciderebbe sulla nostra economia per distruggerla, senza lasciare margini di trattativa (ambasciator nn porta pena!). Del MES si sa che viene criticato per le sue regole peraltro da rivedere, ma nn per i suoi intenti predatori che prevedono riforme strutturali attuate con con trastici tagli lineari specie in campo sanità e pensioni. Le politiche finora adottate nn hanno che peggiorato la situazione del nostro DP. Per es. i 500.000 pensionamenti del Pubblico Impiego bloccato, stop controllo gestione contro furti, il via al demenziale Codice Appalti di Renzi, ecc. Il Reddito di cittadinanza poi merita una parentesi a parte e gli Italiani sono invitati a vedere il bicchiere mezzo pieno piuttosto che vuoto. E’ risaputo che detto Reddito è andato anche a delinquenti che però avendo entrate fisse su cui contare per vivere “Avrebbero rubato meno”. In quanto agli extracomunitari con riconosciuta supremazia nel campo della riproduzione e principali detentori di tale Reddito, nonché potenziali elettori della maggioranza attualmente al Governo, si può pensare che possano compensare la denatalità nazionale e quindi aiutarci a recuperare il GAP, senza però osare a pensare di preferire figli di genitori italiani altrimenti si viene tacciati di razzismo. Per gli asili gratis ringraziano. (Costo gestione asili per lo Stato in Italia 16. Mln euro/anno). Le politiche identitarie dei populisti/sovranisti che condannano il Nord alla marginalità, mangeremo più Mortadella DOP e mozzarella IGP e tutti felici e contenti in questa decrescita felice, ma inarrestabile. Poi però nn lamentiamoci se mancano i soldi per rifare scuole, ponti e autostrade. Per concludere, i grandi temi vanno ripensati se nn altro per le future generazioni di giovani, le ricette di 20 anni fa nn funzionano più, bisogna ricominciare da zero.

Riusciranno i nostri eroi, attaccati alle poltrone…

Link correlato:

https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=2591006827695731&id=100003593177989

Il Mes, l’Italia e la Germania. Il post dI Alberto Bagnai

https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=1458592824298359&id=553711871453130

Studio Esclusivo: l’Italia ha pagato 3.100 miliardi di interessi in 3 decenni (198% del PIL)

Palazzo Isimbardi ho ospitato l incontro “Si sono dimenticati il Nord?” con Edoardo Croci, Stefano Parisi, Benedetto Della Vedova, Carlo Scognamiglio.

Questa voce è stata pubblicata in politica-economia e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a Il MES questo (s)conosciuto – Il Fondo Salva Stati esce allo scoperto – di Edy Rulli

  1. edyrulli ha detto:

    Commento di Luigi Caroli:
    Cara Edy,
    complimenti per aver trattato un tema diverso dal solito.
    Per gli altri eri troppo brava.
    Il nostro debito pubblico, al netto dei risparmi degli
    italiani, non è tra i più alti del mondo. Se è stato un
    nostro grosso handicap quando i tassi di interesse 
    superavano il 10%, con gli attuali tassi addirittura
    negativi non lo è più. Il problema è come evitare che 
    i risparmi degli italiani vengano depredati ulteriormente.
    La tua proposta di prendere lì i quattrini che mancano
    non mi piace. Il vero grande problema è come ridurre
    corruzione ed evasione. Prendendo magari ad esempio
    gli Stati Uniti dove coloro che vengono pizzicati
    finiscono al fresco per decine di anni.
    E’ far funzionare una giustizia lottizzata quasi al pari
    della politica.
    E’ fare in modo che la gioventù non segua i followers
    e non si instupidisca con Facebook e aggeggi similari.
    E’ fare in modo che in galera ci vadano anche i colletti
    bianchi. In Italia è cosa molto rara.
    Monti ha sopportato e supportato ben di più del MES.
    E, per finire, bisogna assolutamente bloccare la prescrizione
    al primo grado di giudizio. E’ fondamentale.
    I deputati che non lo vogliono fare è perché loro o i loro
    compari hanno grossi scheletri negli armadi attentamente
    chiusi a chiave.
    Perché non ti sei cimentata con i miei indovinelli?
    Pubblicherò tra qualche giorno le undici soluzioni.
    Se ti interessano te le invierò come premio per il tuo articolo.
    Ciao.

    "Mi piace"

    • edyrulli ha detto:

      Ciao Edy grande blogger scusami del ritardo nel risponderti. Purtroppo ti ho letto poco in questi ultimi tempi cause miei problemi personali non ultimi quelli della salute. Ho letto con piacere il CS di Ott. Nel quale si parlava della meccanica ANIMA nella quale anch’io che facevo parte dell’”IMPIANTISTICA” ero coinvolto . Ricordo che nelle trasferte missioni sia in Italia che all’estero i ns. datori di lavoro richiedevano al cliente finale il compenso a tariffe ANIMA (a noi tecnici il compenso era molto inferiore, però sufficente).
      Ho letto frettolosamente il MES del CS di Dic. Qualche precisazione l’ho fatta sulla tua pagina di FB. Non mi è chiaro se il MES è un bene o un male, concordo con il commento di L. Caroli. Mi pare di capire che va totalmente ripensato e riprogettato, ma a chi spetta ?? Non lo faranno di certo i paesi e le istituzioni che ora ne beneficiano …. Non lo faranno di certo i governi amati da “bisogna avere fiducia” e con la fiducia si fatica ad arrivare a fine mese, con si riparano i ponti, le scuole, la sanità, non convinci di certo l’UE a prendersi la propria quota migranti.
      Sei bravissima a captare tutte queste info : le ricerchi sul web o le prendi quando vai a tutte quelle riunioni, tavole rotonde etc. Auguro un Buon Anno 2020 a te e a tutte le tue attività

      Commento di Franco Montorsi inviato via Messenger il 2 Genn.2020

      "Mi piace"

  2. edyrulli ha detto:

    Il MES esiste dal 2012 e avendo noi già pagato la prima tranche vuol dire che l abbiamo sottoscritta e ne facciamo parte. La decisione sulla revisione delle norme capestro che la compongono è stata rimandata, ma dovranno essere ridiscusse. Dobbiamo stare bene attenti perchè l Italia economica con tutte le attività ormai in mano a capitali stranieri, si avvia inesorabilmente verso l ESTINZIONE. I Servizi Segreti Italiani hanno lanciato l allarme dal momento è impossibile tenere la situazione sotto controllo essendo le gestioni delle imprese sparpagliate per mezzo mondo ed è complicato, se nn impossibile, sovraintendere alla loro attività. Questo lo dice Mario Giordano il quale ci mette anche in guardia da ogni organismo “tecnico” e nn politico come il MES, perchè l Italia è molto più appetibile della Grecia, con tutte le sue ricchezze anche culturali e storiche oltre al tesoretto rappresentato dal DP, i nostri risparmi di secoli preesistenti all Unità d Italia, che la rendono una preda appetibile. Occhio a nn farci fregare, sta a noi essere parte attiva alla sua soluzione e nn perdere tempo dietro falsi problemi.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.